H2H

Facebook elimina la spunta grigia di verifica delle Pagine: l’occasione per una revisione strategica

Da qualche giorno, Facebook ha eliminato le spunte grigie delle Pagine di piccole aziende e esercizi commerciali. Diventa fondamentale trovare subito altre modalità per garantire ufficialità e riconoscibilità dei propri profili.

Da fine ottobre Facebook ha avviato la rimozione dei badge con le spunte grigie, che servivano ad autenticare le pagine di aziende più piccole, organizzazioni ed esercizi commerciali. Queste erano piuttosto facili da ottenere.

In assenza di esse rimangono solo le etichette con le spunte blu a determinare l’ufficialità di una pagina aziendale o personale, ma esse non sono facili da ottenere e notoriamente riconosciute solo a grandi brand e personaggi famosi.

Facebook infatti ha delle policy molto stringenti e non del tutto chiare per l’assegnazione di tale riconoscimento ma certamente, tra le verifiche che opera, c’è la valutazione della qualità e completezza globale delle pagine.

Risulta quindi in questo momento particolarmente importante per le aziende fare una seria valutazione della propria presenza ed il proprio impegno nella gestione della propria pagina Facebook.

La pagina è completa in ogni suo aspetto? I contenuti riscuotono l’engagement e l’interazione proprie di un buon piano editoriale? Le immagini e la loro qualità sono adatte al tipo di comunicazione proprie dell’azienda? La quantità di materiale editoriale è sufficiente per una buona comunicazione?

Questi sono tutti aspetti che un’azienda deve curare con la massima cura e con l’ausilio di figure dalla più alta professionalità perché diventerà sempre più fondamentale ottenere sia la fiducia dei propri clienti sia quella di Facebook, che premierà a sua volta l’azienda con una maggiore visibilità.

Il consiglio quindi che ci sentiamo di offrire è quello di effettuare una rivalutazione del proprio approccio a Facebook per non lasciare niente di scoperto che possa danneggiare l’autorevolezza aziendale sul popolare Social.

di Serena Sansica_Social Team Leader

Post A Comment